Minestrone d'orzo

La cucina povera della Valtellina è ricca di piatti a base di verdure del territorio, oltre che da preparazioni a base di cacciagione e carni varie. Per questo motivo nel nostro menù non può mancare il tradizionale minestrone d’orzo.

Tipicamente la minestra d’orzo veniva consumata in concomitanza dell’uccisione del maiale, perché le parti non adatte alla produzione dei salumi venivano aggiunte alla zuppa di orzo, detto anche dumega, insieme alle verdure per insaporirla. La nostra versione del minestrone d’orzo è invece completamente vegetariana e viene preparata con prelibate verdure dell’orto.